Cesare Viel

Cesare Viel was born in Chivasso (TO) in 1964.

He lives and works in Genoa.

SELECTED PERSONAL EXHIBITIONS AND PERFORMANCES:

2020
Scrivere il giardino, Galleria Pinksummer, Genova

2019
Più nessuno da nessuna parte, a cura di Diego Sileo, PAC, Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano

2017
Dar conto di sé. Figure, corpi, parole nell’opera di Cesare Viel, a cura di Francesca Pasini, Fondazione Pier Luigi e Natalina Remotti, Camogli (GE).
A passage to Camogli with Virginia Woolf, a cura di Francesca Pasini, Teatro Sociale, Camogli (GE).
Ab urbe Genua duo lykanthropi Romae (con Luca Vitone), Pinksummer goes to Rome, Roma.

2016
Verso Jorn, a cura di Paola Valenti, Casa Museo Asger Jorn, Albissola Mare (SV).

2015
Infinita Ricomposizione, Galleria Pinksummer, Genova.
Gropius-Wittgenstein, nell’ambito di Performance-Architecture, a cura di Barbara Fassler e Domenico Lucchini, Teatro San Materno, Ascona (CH).

2014
Nel nome del Padre (con Luca Vitone), Istituto Italiano di Cultura, Montevideo (Uruguay).
Virginia ai panni vecchi, a cura di Antonio Leone, Palazzo Branciforte, Palermo.

Tirandosi in disparte il piu’ possibile, cacciandosi il piu’ possibile in un punto nascosto (lecture/performance), a cura di Paola Valenti, in collaborazione con Villa Croce-Museo d’Arte Contemporanea e Universita’ di Genova, Aula Magna, Facolta’ di Lettere, Genova.

2013
Il sogno di una cena (performance), a cura di Ilaria Bonacossa, Villa Croce-Museo d’Arte Contemporanea, Genova.
Tales and Things (con Donatella Landi), a cura di Martina Adami e Maura Favero, Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea, Università La Sapienza, Roma.

2011
Facciamo fluire via le nostre frasi, a cura di Francesca Guerisoli, Fondazione Pietro Rossini, Briosco (MB).

2010
Solo ciò che accade, a cura di a.titolo, CeSAC-Il Filatoio di Caraglio, Caraglio (CN).
Giorno e notte, Casabianca, Bologna.

2009
Cul de sac (performance nell’ambito di un progetto a cura di Eva Marisaldi), Fondazione Galleria Civica, Trento.

2008
Cesare Viel, Galleria Pinksummer, Genova.
Cesare Viel. Mi gioco fino in fondo. Performance e installazioni, Museo d’Arte Contemporanea-Villa Croce, Genova.

2007
Un appuntamento (performance), Giardini pubblici, rue des Ecoles, Paris.
Di nuovo una voce persiste (performance), Nuovo Teatro Colosseo, Fondazione Baruchello, Roma.

2006
Progetto Bachmann (performance), a cura di Carla Subrizi, Fondazione Baruchello, Roma.

2005
Sogno Campana (performance e installazione), a cura di Roberto Daolio, Rocca Sforzesca, Imola.

2004
Cesare Viel, Galleria Pinksummer, Genova.
Tu che mi hai disegnato, a cura di Guido Curto, Fondazione Palazzo Bricherasio, Torino.
To the Lighthouse. Cesare Viel as Virginia Woolf(performance e installazione), a cura di Mario Lupano e Daniela Lotta, Teatro degli Atti, Rimini.

2003
Accendere una lampada e sparire (performance), Galleria Emi Fontana, Milano.
Operazione Bufera (performance), KleinKunstTheater, Bolzano, e Fondazione Baruchello, Roma.

2001
VIM. Very Italian Macho (con Luca Vitone), Galleria Emi Fontana, Milano.
Didascalies (con Delphine Coindet e Samy Engramer), a cura di Hélène Chouteau, La Galerie, Noisy-le-Sec, (F).
Cesare Viel, Galleria Il Graffio, Bologna.

1999
Lost in meditation(performance), Palazzo Nervi, Torino.
Una frase per lo specchio di Hyperion e altri lavori, Galleria Antonella Nicola, Torino.
Ritratto di un amico(performance), Hotel Roma, Torino.
Trois artistes italiens (con Stefano Arienti e Annalisa Cattani), a cura di Gabi Scardi, Istituto Italiano di Cultura, Parigi.

1998
Seasonal Affective Disorder, a cura di Giorgio Verzotti, Galleria Artra, Milano.
Le canzoni liberano la testa, Galleria Il Graffio, Bologna.

1997
Una stanza per sé, Galleria Paolo Vitolo, Milano.

1996
I folletti irritati (performance), Arte Fiera, Bologna.

1994
Viaggiatori/Viaggiatrici, a cura di Francesca Pasini, Galleria Paolo Vitolo, Milano.

1992
La comunità sintattica, Galleria Paolo Vitolo, Roma.

1993
Esecuzioni comunicative, Galleria Paolo Vitolo, Milano.

1991
Fra teatro e autografia, Galleria Neon, Bologna.

1990
Noi gestiamo il disordine quotidiano del pensiero, Galleria Paolo Vitolo, Roma.

1989
L’arte di fare facciate, Studio Oggetto, Milano.

SELECTED GROUP EXHIBITIONS:

2019
Artissima Telephone, a cura di Ilaria Bonacossa e Vittoria Martini, OGR, Officine Grandi Riparazioni, Torino.
Iniziamo da qui, a cura di Lorenzo Bruni, Galleria Frediano Farsetti, Milano.
Insomnia Cookies, a cura di Antonio Leone e Paola Nicita, Museo Internazionale delle marionette, Palermo.
L’Ultimo Espaliù e il contesto italiano, a cura di Raffaele Quattrone, Rosalia Banet, Prieto Soutu, Real Academia de España, Roma.
Artworks that ideas can buy, a cura di Cesare Pietroiusti, Oplà-Performings activities, Arte Fiera, Bologna.
Esercizi quotidiani, a cura di Luca Vitone, MoRE, Museum of refused and unrealised art projects, www.moremuseum.org

2018
100% Italia. Cent’anni di capolavori, Museo Ettore Fico, Torino.
Pictorial Goose Turn, Pinksummer goes to Palermo, Galleria Pinksummer, Palermo.

2017
Deposito d’Arte Italiana Presente, a cura di Ilaria Bonacossa e Vittoria Martini, Artissima 2017, Oval, Torino.
Per una lezione di meno. Performative Lecture n. 1, a cura di Rachele Palma, Ca’ Tron, IUAV, Venezia.

2016
Frammenti di storie all’ascolto, a cura di RAM radioartemobile e Zerynthia, Casa di Reclusione di Paliano, Paliano (FR).
Studi Aperti, a cura di Francesca Gattoni e Andrea Grotteschi, varie sedi, Ameno, Lago d’Orta (NO).
Start Up. Quattro agenzie per la produzione del possibile, a cura di Maria Alicata e Carla Subrizi, Fondazione Baruchello, Roma.

2015
Collezionare il futuro. 40 anni della collezione di Sergio Bertola, a cura di Chiara Oliveri Bertola e Ilaria Bonacossa, Villa Croce, Genova.
Zoom. Fotografia italiana dalla collezione Remotti, a cura di Francesca Pasini, Fondazione Remotti, Camogli (GE).

2014
Apulia Land Art Festival , a cura di Francesca Guerisoli, Bosco di Cardigliano, Specchia (Lecce).
Ha visto i colori divini del lago di Costanza?, a cura di Caterina Benvegnù, Spazio Thetis, Venezia.
Calcio d’autore, a cura di Cecilia Casorati e Anna Cestelli Guidi, Auditorium Parco della Musica, Roma.

2013
Les Oiseaux, a cura di RAM, Nuit Blanche, Gaité Lyrique, Paris.

2012
Forte Piano. Le forme del suono, a cura di Achille Bonito Oliva e Anna Cestelli Guidi, Auditorium Parco della Musica, Roma.

2011
Hear me out, a cura di Cecilia Casorati e Claudio Libero Pisano, CIAC, Castello Colonna, Genazzano (Roma).
Il Belpaese dell’Arte, a cura di Giacinto Di Pietrantonio e Cristina Rodeschini, GAMEC, Bergamo.

2009
Living with, Galleria Raffaella Cortese, Milano.
Archetime, a cura di Cecilia Guida, Tank Space, New York.
Camuflajes, a cura di Maite Méndez Baiges, Pedro Pizarro, Carla Subrizi, La Casa Encendida, Madrid.

2008
Per adesso noi siamo qua, a cura di Lorenzo Bruni, Villa Romana, Firenze.

2007
La parola nell’arte, MART, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.

2006
Il vuoto al centro, a cura di Emanuela De Cecco, Comune di Montesilvano (PE).

Natura e metamorfosi, a cura di Marisa Vescovo,Urban Planning Exibition Center, Shanghai; Millenium Art Museum, Beijing.

2005
Aperto per lavori in corso, a cura di Francesca Pasini e Lucia Matino, PAC, Milano.
The Gesture, a cura di Sergio Risaliti, Marina Fokidis, Dafne Vitali, Quarter, Firenze.

2004
Dimensione follia, a cura di Roberto Pinto, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Trento.
The Mythological Machine, a cura di Francesco Manacorda, Warwick Arts Centre, Coventry (UK).

2003
Imperfect Marriages, Galleria Emi Fontana, Milano.
Fragments d’un discours italien, Mamco, Genève (CH).
Moltitudini/Solitudini, a cura di Sergio Risaliti, Museion, Bolzano.

2002
Vis à vis. Autoritrarsi d’artista, a cura di Saretto Cincinelli e Cristiana Collu, MAN, Nuoro.

2001
Short Stories, a cura di Roberto Pinto, La Fabbrica del Vapore, Milano.
My Opinion, a cura di Francesca Pasini, Palazzo Lanfranchi, Fondazione Teseco per l’Arte, Pisa.

2000
Fuori Uso 2000 -The Bridges, a cura di Emanuela De Cecco, Hou Hanru, Helena Kontova, Andreas Schlaegel & Angela Rosemberg, Lungo Fiume Sud, Pescara.

1999
Oreste alla Biennale, a cura di Harald Szeemann, 48° Biennale di Venezia.

Luogo Comune. Luoghi, storie e memorie nella e della città, a cura di Gabi Scardi e Alessandra Pioselli, Openspace, Milano.

1998
Subway, a cura di Roberto Pinto, Metropolitana Milanese, Milano.
La Ville, le Jardin, la Mémoire, a cura di Carolyn Christov Bakargiev, Hans Ulrich Obrist, Laurence Bossé, Villa Medici, Accademia di Francia, Roma.
Bù, a cura di Sergio Risaliti, Palazzo delle Papesse, Centro Arte Contemporanea, Siena.
Disidentico, maschile femminile e oltre, a cura di Achille Bonito Oliva, Palazzo Branciforte, Palermo.

1997
Des Histoires en Formes, a cura di Gabi Scardi, Mari Linnman, Ingrid Martraix, Le Magasin, CNAC, Grenoble (F).
Modi e luoghi, a cura di Roberto Pinto, La Posteria, Milano.
Officina Italia, a cura di Renato Barilli, Galleria d’Arte Moderna, Bologna e altre sedi.

1996
Ultime generazioni, XII Quadriennale d’Arte, Palazzo delle Esposizioni, Roma.

1995
Aperto Italia ’95, a cura di Francesco Bonami, Emanuela De Cecco, Helena Kontova, Gabriele Perretta, Sergio Risaliti, Marco Senaldi, Trevi Flash Art Museum, Trevi (PG).

1994
Soggetto/Soggetto, a cura di Francesca Pasini e Giorgio Verzotti, Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli, Torino.
Europa ’94. Junge europäische Kunst in München, Galerie Gögger, Monaco, (D).

1993
June, a cura di Olivier Zahm, Galerie Thaddaeus Ropac, Paris.
Nuova ingegneria per l’osservazione e lampi di genio, a cura di Sergio Risaliti, Villa Montalvo, Campi Bisenzio (FI).

1992
Molteplici Culture, a cura di Carolyn Christov Bakargiev, Ludovico Pratesi, Museo del Folklore-Convento di Sant’ Egidio, Roma.
D’ora in avanti, a cura di Renato Barilli, Fondazione Michetti, Francavilla al Mare (CH).

1991
Medialismo, a cura di Gabriele Perretta, Galleria Paolo Vitolo, Roma.

1990
Italia ’90, ipotesi arte giovane, La Fabbrica del Vapore, Milano.

1989
Yuppara, a cura di Elio Grazioli, Enrico Pedrini, Gabriele Perretta, Ex Ospedale Psichiatrico, Genova.
Metessi, a cura di Gabriele Perretta, Galleria Lidia Carrieri, Roma.

1988
Gallery as artwork, Galleria Diagramma-Luciano Inga-Pin, Milano.
Agire il mondo, a cura di Chiara Guidi, Palazzo Mediceo, Seravezza (LU).